Siria: organizzazioni femminili aderiscono alla giornata della pace

(ANSA) – ROMA, 4 SET – Anche le organizzazioni femminili aderiscono all’iniziativa di pace proposta per il 7 settembre dal Papa.
Il Centro Italiano Femminile (Cif), organizzazione di donne cattoliche, hanno accolto l’invito di Bergoglio e si impegnano a promuovere nelle loro sedi, su tutto il territorio nazionale,
iniziative di riflessione sulla pace “bene dell’umanita’”. ll Santo Padre ci ha ricordato – commenta la presidente nazionale del Cif, Maria Pia Campanile Savatteri – che spetta a tutti costruire la pace e che l’umanita’ ha bisogno di sentire parole di speranza e di pace e soprattutto di vedere gesti concreti di pace; noi come donne sentiamo in particolare di essere le custodi privilegiate del messaggio di pace perche’ schierate, da sempre, dalla parte della vita”.
Ma anche le ultralaiche donne di “Se non ora quando-Factory” hanno dato la loro adesione “per una mobilitazione morale contro la guerra nei modi che ciascuna donna, credente o non-credente, sapra’ trovare”. “E’ indispensabile adottare tutte le misure necessarie per trovare una soluzione politica e fermare lo spaventoso massacro in Siria – dicono – le guerre delle donne sono state e continuano a essere nel mondo contro la fame, il freddo, lo sporco, la miseria, la violenza. Solo di queste guerre possiamo essere orgogliose”. (ANSA).

Annunci