Basta attacchi a Laura Boldrini

(ANSA) – ROMA, 26 FEB – “Solidarietà totale alla presidente della Camera, Laura Boldrini, che ha reagito con determinazione ai violenti e ripetuti insulti sessisti”: così Se non ora quando-Factory, ‘costola’ del movimento femminile, commenta la notizia della querela per diffamazione nei confronti della presidente della Camera, presentata ieri dalla deputata pentastellata Roberta Lombardi.

“Quando il dissenso si trasforma in attacchi personali e provocazioni volgari, soprattutto se l’avversario è donna, non si parla il linguaggio della democrazia e, soprattutto, non si sta facendo politica” si legge in una nota. (ANSA).

Annunci

Sul disgustoso sessismo di Grillo

Pubblichiamo questo pezzo di Marina Terragni che condividiamo totalmente. Ci sembra molto lucido e molto utile a inquadrare il sessismo disgustoso di cui è vittima Laura Boldrini e il rischio di deriva antidemocratica e fascista dell’avventura politica di Grillo. 

Anche noi #stiamoconlaura

Caro Beppe, giù la maschera

terragniCaro Beppe Grillo,

nel caso avessi il tempo e la pazienza di fare un giretto per questo blog, vedresti che ho sempre trattato i 5 Stelle con il rispetto, la considerazione e l’attenzione che si deve a uno schieramento politico sostenuto più o meno da un terzo dei miei concittadini. E non raramente mi sono trovata in sintonia con i suoi contenuti, esprimendo tuttavia l’auspicio che dal linguaggio urlato, feroce e di battaglia della fase aurorale, il M5S sapesse passare alla forza autentica di una lingua più mite e “gandhiana”: quando si sa di avere ragione, non c’è alcun motivo di strillare e insultare. Continua a leggere