Aderiamo alla Marcia delle Donne e degli Uomini scalzi. 11 settembre 2015.

sahel_salgadoDonne e uomini scalzi si affiancano alle loro sorelle e fratelli che chiedono di muoversi liberi in un mondo di pace, come è loro diritto inalienabile. Nelle filosofie e nelle religioni di cui siamo portatori ed eredi in Europa, non c’è nulla che ci consenta di incatenare un essere umano al luogo in cui è nato, contro la sua volontà. E’ su questo fondamento che nasce la libertà delle donne e degli uomini.

Un bambino morto su una spiaggia, migliaia di morti in mare per sfuggire alle bombe, fili spinati, marchi da bestie, tutto questo ci chiama in causa come esseri umani e come donne libere e uomini liberi amici delle donne.Se Non Ora Quando chiede che vengano riconosciuti i diritti umani, di donne e di uomini, di tutti coloro che nascono sul pianeta.  Aderisce e partecipa perciò convintamente in tutte le città, alla MARCIA DELLE DONNE E DEGLI UOMINI SCALZI lanciata da Venezia.

Condividiamo il dolore delle donne costrette ad abbandonare la loro casa, che hanno visto morire i loro cari. Le accoglieremo e le aiuteremo come meglio possiamo.