Legge elettorale: pretendiamo norme per la presenza paritaria delle donne

parità-di-genere(ANSA) – ROMA, 21 GEN – Le donne di “Se non ora quando”
 chiedono, anzi pretendono che nella nuova legge elettorale siano 
indicate “precise azioni per assicurare, quale che sia il
 sistema prescelto, norme che garantiscano una presenza paritaria 
delle donne”.
”Siamo preoccupate – scrivono in una nota – per le modalità e
i toni con cui si sta affrontando il tema della riforma della 
legge elettorale, e ci pare che la discussione sia più 
incentrata sui vantaggi che le singole forze politiche
 trarrebbero nell’immediato dall’adozione di questo o quel
 sistema elettorale, più che sul reale interesse per il bene
comune del Paese e sulla determinazione di scrivere regole che 
restituiscano ai cittadini e alle cittadine un vero potere di
 scelta”.
 Un segnale chiaro dell’insufficiente ascolto, per Snoq, è “la
 scarsa attenzione al tema della democrazia paritaria da parte di
quasi tutte le forze politiche”. Continua a leggere