Nel cognome della madre: una vittoria per le donne

klimt-madre(ANSA) – ROMA, 7 GEN – “È una bella vittoria per tutte noi la sentenza della Corte di Strasburgo che ingiunge al nostro paese di riformare la legge per riconoscere alle madri il diritto di dare ai figli il loro cognome. Che si avvii a sparire, speriamo per sempre, la tradizione fuori dal tempo per cui il figlio messo al mondo da una donna deve da quel momento portare il solo nome del padre è per noi un importante avanzamento in quella che riteniamo una grande battaglia di civiltà”: lo afferma in una nota Se non ora quando-Factory.

Le donne di Snoq considerano la riforma “una battaglia grande, perché abbatte un altro muro portante dell’edificio legislativo che ha perpetuato nei secoli la diseguaglianza tra donne e uomini dentro e fuori la famiglia, dà attuazione al principio di eguaglianza tra i sessi e riconosce la pienezza del ruolo genitoriale delle donne”.

“Chiediamo alle Camere che questa riforma sia discussa e approvata al più presto. Dobbiamo infatti constatare con dispiacere che, ancora una volta, è la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo a dover ricordare alle istituzioni italiane l’urgenza indifferibile del rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali. Se non ora quando?”, conclude la nota. (ANSA).

Annunci

Un pensiero su “Nel cognome della madre: una vittoria per le donne

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...