Solidarietà a Titti di Salvo, vittima di attacchi indegni

tittidisalvoSiamo a dir poco basite nel leggere sul blog di Beppe Grillo frasi indegne, volgari e assolutamente gratuite nei confronti dell’onorevole Titti Di Salvo di Sel.

La si attacca perché, in un suo intervento alla Camera, ad un certo punto chiede alla Presidente se si può avere un calendario dei giorni di impegno lavorativo, per poter essere presenti in aula e conciliare questo con la cura dei propri cari e delle persone che si hanno intorno. Sacrosanta richiesta se si pensa che anche una deputata sia una persona fra le tantissime che concilia il lavoro e la cura delle persone, ad esempio dei propri familiari malati.

La malafede di Grillo è palese. Attacca la Di Salvo mettendola nel solito calderone dei politici inetti e ladri che rubano lo stipendio allo stato per potersi fare le vacanze in santa pace. Non va bene! Rifiutiamo questo modo di fare politica a colpi di ingiurie e falsità, ed esprimiamo tutta la nostra solidarietà a Titti Di Salvo.

Ecco il video dell’intervento integrale sul calendario d’aula:

Annunci

2 pensieri su “Solidarietà a Titti di Salvo, vittima di attacchi indegni

  1. per piacere siamo serie, chi deve conciliare lavoro e famiglia non è certo l’onorevole di salvo ma donne che vengono sottopagate e ad orari lavorativi massacranti che se non hanno l’aiuto della famiglia non sanno come fare con i figli !! Il vero problema è strutturare scuole asili e quant’altro alle esigenze delle madri lavoratrici e non il contrario, creare orari flessibili in ore, giorni e mesi per le esigenze di maternità e paternità !! Non dico di essere a livelli scandinavi ma a livelli di paesi civili almeno! L’onorevole di salvo ha sicuramente più mezzi di organizzarsi la vita familiare/lavorativa di migliaia di donne comuni che non possono nè riconoscersi nè solidarizzare con lei.

  2. Tra i vari requisiti di una persona equilibrata inserisco anche la capacità di saper gestire il suo tempo convenzionale e il suo tempo sacro in base alle personali aspettative di vita, che restano la cosa più importante.
    Se non diamo ordine al tempo convenzionale, questo fagocita il tempo sacro che molte persone equilibrate sanno di non dover perdere.
    Diversamente entriamo in quei sistemi di vita maschilisti, che sono disinteressati a chi gli ruota intorno,figli/amanti/fidanzate/mogli/genitori, e che si lasciano trasportare da riunioni fiume inutili e infruttuose: l’arena delle performance di forza fisica, fosse solo per la resistenza al sonno e alla noia.
    Le persone equilibrate chiedono di conoscere quando ci sarà una riunione, qual è l’ordine del giorno, quanto dura, come si svolge: in quel periodo di tempo la migliore decisione deve essere presa, senza cincischiamenti. Prevendendo fasi di controllo e verifica della decisione, per apportare eventuali aggiustamenti.
    Sono solidale con l’Onorevole di Salvo, che chiede ordine ed equilibrio.
    Tutto il resto è noia politica e populismo.
    Saluti, Chiara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...