25 novembre: Un lunedì da Leonesse

tat.indd

Nella Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne abbiamo organizzato una festa. Sì, proprio una festa.

Per combattere la violenza servono tante cose, ma una è decisiva: che le donne, a tutte le età, non si sentano insignificanti, deboli, vittime. Che nutrano abbastanza fiducia in se stesse per avere il coraggio di sottrarsi a relazioni che potrebbero metterle in pericolo, e la forza di scegliere la vita che desiderano. Che la loro vita, la loro cultura e il loro immaginario siano pieni di storie di donne da cui prendere slancio, di Leonesse, di figure femminili su cui arrampicarsi allegramente per crescere nella stima di sé.

Il 25 novembre vogliamo celebrare il coraggio delle donne, lo vogliamo testimoniare, il coraggio grande, quello che ha salvato il mondo tante volte, quello che anche dopo i grandi dolori, le grandi catastrofi della storia ha sempre ricominciato. Chi ricomincia la vita sono le donne.

Noi vogliamo celebrare la loro forza con una festa, per ridere insieme, ballare e cantare. Abbiamo un grande bisogno di ridere. Al pianto delle donne il mondo è abituato, è assuefatto. Il pianto delle donne non cambia il mondo, ma il loro ridere può farlo. Il ridere delle donne sarà una sorpresa, sarà un terremoto, sarà il cambiamento.

Con Emanuela Grimalda, Sabina Guzzanti, Elena Radonicich, Virginia Raffaele, Francesca Reggiani, Franca Valeri, Lunetta Savino, Ashai Lombardo Arop, Loop Loona, Nathalie, Pilar, Ilaria Porceddu, The Sessions Voices, Diana Tejera, Nadia Fusini, Loredana Lipperini, Lidia Ravera… e tante altre!

Il 25 novembre alle ore 21.30 alla “Pelanda – Spazio Factory” (Macro Testaccio)

Con il sostegno della Regione Lazio e del Comune di Roma.

Annunci

Un pensiero su “25 novembre: Un lunedì da Leonesse

  1. Le Donne sono stufe di portare pesi. Vogliono la libertà intesa in tutte le sfaccettature. Vogliono spensieratezza. Le Donne hanno un assoluto bisogno di darsi al mondo in tutta la loro bellezza e non mettere in vetrina una parte che non le appartiene, il viso stanco segnato, le spalle curve e magari qualche livido nel corpo, tenuto ben nascosto. Le Donne vogliono ballare a tempo di musica, vogliono sorridere e ridere di gusto anche di una semplice sciocchezza. Se lo meritano!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...